Regione Piemonte

Secco non riciclabile

Ultima modifica 12 marzo 2019

Prodotti composti da più materiali

  • Contenitori POLIACCOPPIATI per latte, succhi di frutta, panna, ecc.;
  • buste composte da più materiali (carta e plastica o plastica e alluminio…) per medicinali o alimenti in polvere o campioni di cosmetici;
  • carta carbone;
  • carta oleata o plastificata per alimenti (usata per avvolgere prosciutto, formaggio, ecc.);
  • pannolini, assorbenti;
  • penne, pennarelli.

Oggetti in plastica

  • Giocattoli;
  • videocassette, audiocassette, CD e rispettive custodie;
  • piatti, bicchieri, posate in plastica;
  • articoli di cancelleria in plastica (supporto per nastro adesivo, supporto per correttore…);
  • attaccapanni;
  • portapenne, posacenere;
  • zaini e borse;
  • secchi;
  • bidoni e cestini per i rifiuti;
  • faldoni e cartelle per l’archiviazione di documenti;
  • sottovasi;
  • tavoli e sedie in plastica;
  • tapparelle;
  • elementi di arredamento in plastica;
  • componenti in plastica di elettrodomestici (parti di computer o televisori…);
  • paraurti di automobili;
  • componenti e accessori per automobili;
  • telefonini (senza batteria).

Oggetti in plastica

  • Giocattoli;
  • videocassette, audiocassette, CD e rispettive custodie;
  • piatti, bicchieri, posate in plastica;
  • articoli di cancelleria in plastica (supporto per nastro adesivo, supporto per correttore…);
  • attaccapanni;
  • portapenne, posacenere;
  • zaini e borse;
  • secchi;
  • bidoni e cestini per i rifiuti;
  • faldoni e cartelle per l’archiviazione di documenti;
  • sottovasi;
  • tavoli e sedie in plastica;
  • tapparelle;
  • elementi di arredamento in plastica;
  • componenti in plastica di elettrodomestici (parti di computer o televisori…);
  • paraurti di automobili;
  • componenti e accessori per automobili;
  • telefonini (senza batteria).

Altro

  • Oggetti in gomma;
  • involucri di cavi elettrici;
  • tubi;
  • canne per irrigazione;
  • oggetti in peluche o ovatta;
  • ceramica;
  • terracotta;
  • porcellana;
  • cocci di vaso;
  • stracci sporchi, spugne sintetiche;
  • polveri dell’aspirapolvere;
  • oggetti in legno verniciato;
  • lampadine;
  • bicchieri e altri oggetti in cristallo;
  • imballaggi in plastica con evidenti residui di contenuto;
  • sacconi per materiale edile (calce, cemento…);
  • articoli in plastica per l’edilizia.