Regione Piemonte

Denunce

Ultima modifica 14 marzo 2019

Denuncia infortuni sul lavoro
In caso di infortunio sul lavoro, il datore è tenuto ad inoltrare la denuncia, contenente i propri dati, nonché quelli dell’infortunato, la data ed il luogo dell’infortunio, l’indicazione dell'attività svolta al momento dell'incidente e l'indicazione di eventuali testimoni. La denuncia dev'essere corredata dal certificato medico indicante la diagnosi ed il periodo di inabilità al lavoro.

La documentazione dovrà essere presentata al Comando di Polizia Locale, entro 48 ore dalla data del certificato medico oppure potrà essere spedita (in tale caso farà fede la data del timbro postale).
In caso di denuncia oltre le 48 ore, il datore di lavoro sarà passibile di una sanzione pecuniaria di un importo variabile da un minimo di € 258,228 ad un massimo di € 1549,00 ai sensi dell'art. 54 del D.P.R. 30/06/1965 n. 1124 e s.m.i.

Denuncia di abuso edilizio e denuncia di violazione di natura ambientale
Chiunque rilevi un abuso edilizio o una violazione di natura ambientale può presentare direttamente o per posta un esposto scritto indirizzato alla Polizia Locale, ufficio Controllo del Territorio in Via di Nanni 20/2 – Orbassano.

Denuncia di abuso commesso da commerciante, ristoratore, gestore pubblico, ambulante
Chiunque rilevi un abuso commesso da commerciante, ristoratore, gestore pubblico o ambulante può presentare direttamente o per posta un esposto sottoscritto indirizzato all'Ufficio Polizia Locale, in Via Di Nanni 20/2 – Orbassano.

Denuncia di cessione di fabbricato
Chiunque cede la proprietà o il godimento o a qualunque altro titolo consente per un tempo superiore a un mese, l'uso esclusivo di un fabbricato ha l'obbligo di comunicare all'autorità locale di pubblica sicurezza, entro 48 ore dalla consegna dell'immobile, la sua esatta ubicazione, nonché le generalità dell'acquirente, del conduttore o della persona che assume la disponibilità del bene e gli estremi del documento d'identità o di riconoscimento, mediante la compilazione di un apposito modulo in duplice copia:

  • una per gli atti d'ufficio, che comprende anche il tagliando di ricevuta da rilasciare all'interessato;
  • l'altra da trasmettere alla Questura per gli ulteriori adempimenti da parte dell'Ufficio.

Tali moduli dovranno essere presentati al Comando di Polizia Locale.
L'Ufficio controllerà la chiara e completa compilazione apponendo su ciascuno il numero progressivo, la data di ricezione ed il timbro recante la denominazione dell'Ufficio.
Nel più breve tempo possibile i moduli ricevuti saranno trasmessi alla Questura competente per territorio.
Sono esonerati dalla denuncia gli esercenti attività sottoposte a licenze di polizia che comportano già la notifica all'Autorità locale di P.S. delle persone alloggiate o delle persone che lasciano in custodia autoveicoli (ad esempio alberghi, pensioni, affittacamere, complessi ricettivi, autorimesse ecc.).

Modulo di comunicazione di cessione di fabbricato [pdf | 38KB]

Denuncia sinistri
Come richiedere il risarcimento dei danni subiti
Per l'accertamento della responsabilità del Comune riguardo a danni materiali o fisici provocati dallo stato di manutenzione del suolo pubblico, è necessario seguire le seguenti procedure, sia per quel che concerne danni a veicoli che a passanti:

  • l'interessato deve richiedere, all'atto del sinistro, l'immediato intervento della Pubblica Autorità (Carabinieri o Polizia Locale) al fine di constatare le cause e le modalità dell'accaduto;
  • l'interessato deve presentare al Comune in carta semplice una lettera di richiesta risarcimento dei danni subìti, indirizzata al Sindaco, nella quale viene spiegato l'accaduto, con tutti i dati relativi al sinistro;
  • alla lettera dovranno essere allegati, oltre al resoconto della Pubblica Autorità intervenuta per il sopralluogo, foto, preventivi ed eventuali referti medici.

A chi deve essere consegnata
La lettera di richiesta risarcimento danni va consegnata Sportello Unico per il Cittadino.

Per informazioni
É possibile rivolgersi alla Polizia Locale, telefono 011 9013962, oppure allo Sportello Unico per il Cittadino.