Uffici comunali

home > uffici comunali > Polizia Locale> pagamenti

« Torna a "Polizia Locale"

Polizia Locale

Pagamenti


Come si effettua il pagamento


Il pagamento può essere effettuato:
  1. in contatti o tramite bancomat presso lo Sportello Unico del Cittadino - via C. Battisti n° 10 - Orbassano (TO), trascorsi 5 gg. dalla data di emissione del preavviso o del verbale.

  2. tramite Conto Corrente postale n. 1 3 7 8 6 1 0 8 intestato alla Polizia Locale di Orbassano (indicando nella causale data e numero del verbale, la norma violata e la targa del veicolo.
    Il pagamento può essere effettuato presso gli uffici postali o presso le tabaccherie convenzionate con Banca ITB .
    Di seguito le tabaccherie convenzionate a Orbassano:
    - Tabaccheria, p.zza Umberto I, 1
    - Tabaccheria, via Roma 48
    - Tabaccheria, via Vittorio Emanuele, 17
    - Bar Tabacchi, Via Montegrappa, 22/C
    - Tabaccheria Via Alcide De Gasperi
    - Bar Tabacchi, Via Circonvallazione interna, 10

  3. in contanti o tramite bancomat, direttamente all'Ufficio Cassa del Comando della Polizia Locale in Via Di Nanni 20/2 – Orbassano dal lunedì, giovedì e venerdì 9-12, martedì e mercoledì ore 13,30 - 15,30, sabato e festivi: chiuso. Occorre presentare il verbale.

  4. versamento tramite IBAN (Poste Italiane) n° IT 87 B0760101000000013786108 intestato alla Polizia Locale di Orbassano (indicando nella causale data e numero del verbale, la norma violata e la targa del veicolo)

  5. versamento tramite IBAN (UNICREDIT AG. Orbassano) n° IT59M0200830685 000101805837 intestato al Comune di Orbassano (indicando nella causale data e numero del verbale, la norma violata e la targa del veicolo) fino al 1 gennaio 2017

    A partire dal 2 gennaio 2017 sarà attivo un nuovo IBAN pertanto i pagamenti dovranno essere effettuati presso: CREDITO VALTELLINESE - AG. DI ORBASSANO - Via Roma 28 IBAN n° IT 26R 05216 30681 000000095241 intestato al Comune di Orbassano (indicando nella causale data e numero del verbale, la norma violata e la targa del veicolo)

Notizie utili


Trascorsi i 60 giorni, in mancanza del pagamento, la sanzione raddoppia e l'atto verrà iscritto al ruolo, cioè diviene un incasso coatto (forzato) tramite il Concessionario (ex esattore).
Il ruolo a formazione automatica contiene il nominativo del trasgressore, le spese di notificazione, di procedimento, la sanzione per il ritardato pagamento e l'aggio o il compenso del Concessionario.
Gli elenchi compilati dal Comando della P.M. vengono inviati al Concessionario che emette la cartella esattoriale e la relativa notifica. La notifica della cartella segue due fasi:

Notifica primo avviso
Notifica avviso di mora

Il mancato pagamento entro i termini previsti dalla cartella determina la decorrenza degli interessi di mora, se persiste il mancato pagamento viene notificato l'avviso di mora.
Il mancato pagamento del successivo avviso provoca il pignoramento di beni per un importo pari al debito.

Il Cittadino può proporre ricorso avverso alla Cartella esattoriale al Giudice di Pace di competenza entro 30 giorni dalla notifica dell'atto esattoriale.

⇑ inizio pagina